E anche quest’anno la Quaresima è andata!

Evviva!
Anche quest’anno sono uscita circa meno quasi indenne da questa quarantena chiamata Quaresima.

Per me è il cioccolato, l’alimento vietato per 40 lunghissimi giorni, e 40 notti, va da sé!

Mi sono sentita dire di tutto. Come ogni volta che la sottoscritta prende una decisione ponderata ecco che arrivano infiniti suggerimenti su come e dove sgarrare che “tanto…”.

Tanto nulla.

Integerrima e sicura della mia scelta sono riuscita a superare questo lungo periodo, è stata dura.
Per me poi.
Figlia di un pasticcere vedevo cioccolato anche in mezzo alle farine integrali.
Io sono una cosa vergognosa, lo ammetto.
Per me il cioccolato è una questione fondamentale.

I dottori dicono che fa bene anche all’umore, chi sono io per non seguire le loro indicazioni?

E niente.

Avevo comprato due uova di cioccolato, uno fondente e uno al latte, così per non sbagliare.
Li ho mangiati.
Tutti e due.
La Quaresima è passata, la mia scemenza no, quella resta.

SAN VALENTINO – PER TUTTI

Pronti?

Anche oggi va così.
Con una punta di acidità che non guasta, un nervoso che regna sovrano e il cioccolato che spopola come se non ci fosse un domani.

Anche oggi mangerò cioccolato. Da sola. E per niente sconsolata.

Stamattina mentre andavo in ufficio mi chiedevo quante coppie oggi, si sono nascoste dietro ad un TI AMO detto adcazzum.

Perché parliamone.

Questa festa è stata creata ad hoc per una serie di attività commerciali che ne traggono un enorme vantaggio.
Pasticceri.
Fioristi.
Motel & Co.

E estetiste.
Dovevo fare la ceretta.
Niente.
Tutto pieno.

È una settimana così. Peggio di Agosto. Il sesso a San Valentino is the new #esodoEstivo.

E niente.
Continuo imperterrita la mia vita come se fossi una scimmietta con il cervello e aspetto che la mia estetista liberi un posto.

Sì lo so, potrei usare altre valide alternative per la depilazione, ma no, mi piace farmi del male sottoponendomi ad una estenuate seduta di ceretta.
Scema io. Lo so.

Ah! Dimenticavo! Buon San Valentino. Mannaggialamiseriamannaggia.



RI-BLOGGO. MISSIONE CUCINA

stock-vector-latin-alphabet-made-of-dark-melted-chocolate-with-border-liquid-font-style-vector-559757062

Perché non unire l’utile al dilettevole?

Ecco.

Leggendo questa ricetta ho pensato a questa cosa.

L’utile ovviamente è il cioccolato… chiaro, no?

Cioccolato e…

RIBLOGGO. MISSIONE CUCINA

Zuppa che ti passa.

É proprio il caso di dirlo, e voglio dirlo così, con una parola sbagliata che rende l’idea.

Zuppa è: caldo, inverno, coperta e cioccolata.

Per me no.

La cioccolata non la posso mangiare, ma una zuppa sana e sfiziosa sì!

E scelgo lei! Una Princess! 🙂

stock-vector-latin-alphabet-made-of-dark-melted-chocolate-with-border-liquid-font-style-vector-559757062

RI-BLOGGO. MISSIONE CUCINA

stock-vector-latin-alphabet-made-of-dark-melted-chocolate-with-border-liquid-font-style-vector-559757062

Scegliere una ricetta che calzi a pennello sul nostro umore non è mai facile.
Siamo subissati da ricette, vblog, howtodo.

Poi succede che capiti su di un blog, ti perdi a leggere la storia, ti ritrovi in alcuni tratti, arrivi alla fine e… Caspita! Prima o poi lo farò anche io!

É la sensazione che ho avuto dopo aver letto il posto di  Chicci di mela. Insomma, quando la dose del Q.B. è perfetta!