CAPITA, UNA VOLTA L’ANNO.

birthday-1795690_960_720

Oggi va così.

Non so se essere felice o no.

Invecchio.  Anzi, divento grande.

Ora, sono due modi diversi di vedere la stessa cosa, ma si sa, io sono fatta così. Tendo a sorridere, sempre e nonostante.

Nonostante quello che non trova il tempo per rispondere ad un messaggio.

Nonostante ci siano persone che non vedo da una vita.

Nonostante abbia iniziato un nuovo percorso sportivo e non riesca a muovermi, acido lattico maledetto.

E poi c’è di che essere felice.

Oggi mi posso comprare quello che voglio. Stasera vado a comprarmi il novo kobo, è un po’ che l’ho adocchiato, ma ancora non ho avuto il coraggio di dire “Ok, lo compro!” arrivavo fino a Ok e poi non andavo avanti.

Una pazza.

Sembravo una pazza.

Girare la Mediaworld immaginando di uscire con il kobo tra le mani senza rendere reale la cosa.

Io lo so che può sembrare una stupidata, ma per come sono fatta io, ogni acquisto dev’essere ponderato.

E quindi niente.

Oggi sono felice.

Auguri a me.

Brava Marta.

Comprati il kobo nuovo!

 

SINGLE E FELICE (ma non troppo) # 15

tulip-1320559_960_720

-Carpe Diem

-chittesencula.

Ricevere un messaggio così di prima mattina non è mai bello. Ma io ho le amiche che mi merito.

Ecco che ad una mia esternazione simile, al posto del solito classico Buongiorno alla mia amica, (la fidanzata di Cuore)  piace iniziare la giornata con parole messe lì, così ad cazzum. Ed ecco che ancora una volta non mi lascio sfuggire l’occasione e rispondo a modo mio.

Lei è la prima, io la seconda, si, dei due messaggi scritti poco fa.

Ora.

Non sono triste perché no, è difficile abbattermi.

Non sono felice perché no, non è questa la felicità, insomma, mi piace rincorrerla sta cacchio di felicità.

Sono così, ‘na via di mezzo.

Sì, proprio io che ho imparato da poco a vedere le sfumature, e sì, il prossimo passo sarà iniziare ad apprezzarle.

Ma non oggi, oggi va così.

  • Amica che c’è!?!? Non puoi avere già gli zebedei impazziti di mattina… Presto per giunta.
  • Amica! Quante volte ti ho detto di non chiamarmi appena sveglia. Solo se sei il Lui che vorrei puoi, altrimenti no,non puoi, anzi, non devi.
  • Ok, Amica.Ti chiamo dopo.

E niente fuori c’è il sole.
Io sono di pessimo umore.

-Scusa Amica. Buongiorno anche a te.
-Single, sei troppo single.
-Tu sei perfetta per risollevarmi il morale. Sparisci. A dopo.

 

‘GIORNO è ‘GIORNO

Buongiorno06.jpg

Immagine presa dal web

Hai letto il post di K! Di venerdì scorso?

No??Dai corri a leggerlo!

Insomma.

Si parla di saluti.

No no nessun addio, semplicemente educazione.

Ecco.

Mi ha riportato alla memoria l’insegnamento ricevuto da mia nonna, lei ci teneva ad avere una nipote educata.

Io non potevo dire le parolacce, mangiare scomposta, urlare e frignare.

Non potevo perché una sua semplice occhiata mi trasformava in quelle bambine bravissime da “la casa nella prateria”.

Insomma, nonostante non fossi per niente una brava bambina, perché fin da piccola ho mostrato questa mia indole del “Faccio quello che voglio, come voglio e quando voglio!”,lei riusciva (per brevissimo tempo) a modificare questo mio animo.

Crescendo ho perso alcune regole per far spazio ad altre (ma questa è un’altra storia).

Dicevo.

Crescendo mi sono accorta che il saluto è cosa importante, mi sono accorta che se per me è cosa scontata, per altri non lo è.

Mi piace pensare che salutare un passante possa strappare un sorriso.

Mi piace pensare che un semplice “Buona sera, buon pomeriggio, ehi ciao” (Ho volutamente evitato il buongiorno, perché purtroppo ho un problema con il risveglio…) possa strappare un sorriso nell’individuo, e di conseguenza aggiungere un sorriso a quella sua giornata.

Mi piace pensare che un sorriso possa migliorare la giornata di qualcuno, o, se non migliorarla almeno modificarla, anche solo un po’.

Mi piace essere positiva e mi piace essere educata.

Mi sono sempre sentita piena d’orgoglio quando da piccola, le persone fermavano mia nonna per dirle che aveva una nipote educata, che salutava sempre (all’ epoca non avevo problemi con il risveglio) e che sembrava fatta per stare dentro ad una bottega, insomma, è sempre stato evidente che il sangue da bottegaia mi scorra nelle vene.

Ora.

Bando alle ciance.

Ritorniamo al presente, accantoniamo questo dolcissimo ricordo per lasciar spazio alle nuove esperienze.

BUON POMERIGGIO MONDO!

BUONGIORNO!!

gif_animate_buongiorno_08

Oggi è una di quelle giornate da “Buongiorno??? Ma proprio per un…(scusate il francesismo)!!

Sono rincasata alle 05.10, nottata difficile… alle 07.45 puntuale suona il telefono…

Rispondo perché alle 08.30 devo essere con le chiappe sulla sedia dell’ ufficio..

E’ il mio capo che alla seconda telefonata nei miei confronti mi INVITA ad essere il prima possibile in ufficio perché urge triade con un cliente.

Bene, la giornata si preannuncia delle migliori, realizzo di non avere un sogno da raccontare, non ricordo immagini persone o parole che questa notte hanno popolato la mia mente…

Io devo ascoltare il mio sesto senso, ieri mi ha fatto vivere una sensazione di timore e oggi puntualmente si sta rivelando una pessima giornata..

Mi alzo, non ancora completamente connessa con il mondo circostante, sto inserendo le batterie e spolverando gli ingranaggi, mi accorgo che oggi è una di quelle giornate in cui non VORREI MAI INTERROMPERE IL RAPPORTO CON IL MIO PIUMONE!!!

Mi risiedo sul letto, inizio a pensare che magari è solo un brutto sogno, oggi non devo andare in ufficio…

E invece no, si vero, è sabato, in ufficio non ci dovrei andare, ma la chiamata persa che lampeggia sul display del cellulare lascia intendere tutt altro.

Mi alzo, ma non mi sveglio, esco di casa e… accogliamo questo nuovo giorno, il sorriso teniamolo per domani!!

BUONGIORNO MONDO VIRTUALE!!!

 

MA CASPITERINTERINA!

buongiorno-10369744_1499530753593132_3402001079212102058_nOk! Garantito oggi giornata NO, tralasciamo che non è un venerdì 17, che poi stando a guardare non è che mi abbia mai portato così tanta sfortuna, tralasciamo che fuori c’è nuvoloso, o almeno così pare da sotto il mio piumone caldo, ma la suoneria???

Perché non si è accesa? Cosa ho sbagliato ieri sera prima di addormentarmi, prima di bere il mio ultimo sorso d’acqua, rigorosamente naturale, prima di soffiarmi il  naso, per una sana respirazione notturna?

No! Non ho messo bene in carica il telefono! Ecco lo sapevo! Io devo rispettare l’ordine delle cose, prima di dormire devo, fare questo e poi questo, e poi quest’atro, se sbaglio l’ordine vado nel pallone.

Ok, sono le dieci, avrei già dovuto essere con le chiappe sulla sedia in ufficio, e invece no. E adesso? Telefono al capo e invento una scusa? No Marta, non farlo le bugie ti si ritorcono contro, dico la verità, del resto arrivo in ufficio con la riga del cuscino in faccia! È’ evidente, può capitare a tutti no?

Ok, sono in strada, piove fa freddo e io ho dimenticato la sciarpa.. Succede..Arrivo in ufficio, di volata richiamata dal capo per un “ehi!Marta, ma dov’eri finita?!?” E poi un sorrisone, ma sto sognando?

Mi do un pizzicotto eh..si era solo un sogno, apro gli occhi, in lontananza la sveglia, sono le otto.. Ok, in perfetto orario per una nuova giornata, alziamoci con il piede giusto eh…BUONGIORNO MONDO!

sveglia-colorato-300x300