OSAKA

Nuova città, nuova visuale, nuovi orizzonti.
Se è vero che viaggiare apre la mente è altrettanto vero che scendere dal treno ed uscire dalla stazione equivale a ricevere una sorpresa.
Non sono mai stata amante delle sorprese, o meglio… Ci sono sorprese che per forza di cose devono e sono gradite.
Ecco.
Arrivare ad Osaka è stato così.
Per inciso, Osaka si legge pronunciando la o in maniera prolungata e contraendo le altre lettere, questione di tempi, chiaro.
Mille colori, mille idee…che una dietro l’altra prendono forma nella nostra mente.

5 pensieri su “OSAKA

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...