Viaggo

Manca poco.

Il quindici di Agosto, mentre in molti saranno con le chiappe al fresco, mare o monte che sia, io sarò in viaggio per il Giappone.

È un anno che aspetto, giorno più giorno meno.

Un saggio diceva “quando inizi a viaggiare non smetti più…”

E a ‘sto giro, me la viaggio da sola, o quasi.

Pare che nella vita servano compromessi. Bene ma non benissimo, si dice in questi tempi.

Ecco.

Il mio compromesso si chiama weroad.

Della loro proposta mi piace tutto.

Quindici sconosciuti che partono per un viaggio. Ho imparato a distinguere viaggio da vacanza. Io volevo fare un viaggio da sola, ma penso a chi lascio a casa, quindi ho pensato a questo compromesso.

Parto “da sola” con altri quattordici sconosciuti!

Preoccupata? Nì. Se non mi troverò bene potrò sempre pensare di vivermi le giornate myself.

Felice? DA PAZZI. A breve il mio fantastico passaporto ricevere un altro timbro. I like it!

Vi aggiorno, prometto. Parola di boyscout.