LE RUBRICHE DI MARTA: SCRITTO A MANO #108

108.jpg

RI-BLOGGO.PAOLA ZANNONER

blog-684748_960_720

Succede anche questo.

Scorri i blog che segui e leggi due frasi, forse tre. Poi lo leggo tutto, ma questa sono io, una deformazione mentale che mi porta a leggere la qualunque, sempre e nonostante.

Inizia con:
“Tra un thriller e libro sentimentale…” No, ma questa sono io.

E poi vai avanti, e avanti… E niente aggiungi alla lista dei desideri che come i desideri che si rispettino sono infiniti.

Ma questo libro ha un non so ché in più. Lo dico spesso, lo so, sono poco credibile, ma sono fatta così, dico quello che penso nel momento in cui lo penso.

E niente. Lei è Paola Zannoner.

RI-BLOGGO. MISSIONE CUCINA

stock-vector-latin-alphabet-made-of-dark-melted-chocolate-with-border-liquid-font-style-vector-559757062

Perché non unire l’utile al dilettevole?

Ecco.

Leggendo questa ricetta ho pensato a questa cosa.

L’utile ovviamente è il cioccolato… chiaro, no?

Cioccolato e…

CONSIGLI, MA ANCHE NO. GRAZIE

– Smettila di bere tutto quel caffè, ti agita e basta. – A me non fa effetto, a me il caffè piace, non è mai troppo. – Sai perché non ti fa più effetto? Perché il tuo corpo è intossicato, ne bevi troppo. – Ok. Passami la tazzina adesso, poi se vuoi, ne riparliamo. Quante […]

via CAFFE’?? — CREANDOUTOPIE

A SCUOLA

technology-2646431__340

Il mio corso di spagnolo procede a gonfie vele.

L’occasione per imparare parole nuove non è ancora svanita. Con essa anche l’idea di svelare e sfanculare i falsi amigos, perché sono loro che ti traviano.

Pochi santi e pochi eroi.

In una delle ultime lezioni abbiamo fatto i lavori comuni: muratore, scrittore, ponyexpress… Insomma, un po’ di tutto.

E poi facciamo tanta conversazione.

Io con il mio solito “timida manco pe’ niente” mischio spagnolo e francese, così senza partito preso.
Lo faccio perché quando non mi viene una parola, vivo la necessità di saper comunicare, devo spiegarmi. Ed ecco che quando la professora dice:

“En espanol… ”

“Mais oui!”

Ma anche no.

E comunque babysitter in spagnolo si dice canguro.
Esatto! Come il marsupiale. Come l’animale.

Ehniente! Adesso ogni volta che parlo dell’argomento anziché babysitter che è un po’ troppo british style, dirò canguro.