ORMONI

security-3071106_960_720.jpg

Ehi gente! È quasi Primavera, sulla carta, perché poi nella realtà dipende da dove vivi.

Insomma.

Gli ormoni iniziano a farsi sentire.

Tralasciamo quelli dei piccioni che hanno iniziato a tubare sul mio tetto alle sei del mattino, insomma, mi devo svegliare con questo fastidiosissimo rumore e non mi posso nemmeno lamentare.

Ma.

I ragazzi? Ne ho visti due ieri, sto ancora andando in ufficio a piedi, per la cronaca.

Lei avvinghiata a lui sulla panchina, lui stile polipo la palpeggiava come se non ci fosse un domani.

E poi c’era il terzo incomodo, no non mi riferisco all’amico sfigato che regge il moccolo, quello c’era ma era defilato, mi riferisco all’anziano rompicoglioni che con le mani dietro la schiena, cappello d’ordinanza li guarda, guarda me e afferma a gran voce.

“Non c’è più ritegno”.

No.

Non c’è più, ma siamo stati adolescenti tutti, ora.

E poi penso che boh, io è meglio che al lavoro ci vada in macchina, altrimenti un giorno dopo l’altro rischio di fare una strage di cervelli.

Per la cronaca, il vecchietto in questione è quello che la mattina si piazza davanti a me e non va neanche a sparargli.

Così eh, solo per chiarire la tipologia del soggetto.

Oggi polemica.