INFANZIA

herbal-tea-2999443__340.jpg

Non proprio infanzia, ero piccola sì, ma non così tanto.

Io guardavo Bim Bum Bam. E sono le giornate pessime come quella di oggi che mi fanno tornare in mente, di botto che caspita, stavo un gran bene.

Alla radio hanno passato una canzone dei Gem Boy. “Cerchi dall’altra parte del mondo, da un calcio ad un pallone rotondo…”. Io questo cartone animato lo guardavo in televisione.

Quanti ricordi.

Credo che fu in questo periodo che iniziai a perdere la memoria, ogni puntata era il prosieguo della prima, insomma iniziava una puntata con una partita di calcio e questa durava millemila minuti.

E niente.

Io ogni volta mi ricordavo esattamente dov’eravamo rimasti, anche perché la partita era sempre la stessa, non facevo sforzi.

E non li faccio neanche oggi, soffro di amnesia volontaria, mi ricordo solo quello che mi fa comodo, credo di essere un po’ paracula, ma solo un po’ (poco).

Chissà se anche oggi esiste un programma simile, oppure i bambini guardano la Barbarella che parla del Cannagate, che poi anche lì avrei da ridire millemila cose.

Insomma, la denuncia è partita da una che ha fatto degli eccessi la proprio carriera, il mondo va proprio al contrario.
Meglio io che mi immagino Bim Bum Bam oggi.
Che poi.

Io guardavo Lady Oscar, io guardavo Mila e Shiro! Due cuori nella pallavolo uh uh!

Oggi sono così.

Nostalgica.