La felicità fa i soldi oppure sono i soldi che fanno la felicità?

piggy-2889042_960_720

Non so perché, ma spesso è mentre guido che mi vengono certe perle che guarda, forse è meglio che mi concentri sulla guida.

È quando sono ferma in colonna che seppur non voglio pensarci, le mie perle prendono piede e via, chi le ferma?

Ora.

La risposta è facile, di immediata intuizione, insomma è chiaro che tutti, ma proprio tutti dicano no, non sono i soldo che fanno la felicità.

Ah no?!? Tralascia i luoghi comuni, e prova a pensare più a fondo.

Perché no?

Per me si, o almeno capita che possano essere sinonimo di felicità, capita sì. Nom voglio dire che sempre e comunque dove ci sono i soldi c’è la felicità, ma suvvia, sbagliassero un bonifico e di botto ti ritrovi miliardaria, cosa fai? Non saresti felice almeno per un attimo?

Non venirmi a dire che no quella è solo contentezza, palle! Quella è felicità bella e buona, temporanea, ma pur sempre felicità.

Poi certo se soffri di solitudine, il moroso ti ha appena piantata in asso, è venerdì diciassette ed un gatto nero ti ha attraversato la strada nom una ma ben due volte, certo, in questo caso la sfiga c’ha messo lo zampino( mai metafora fu più azzeccata).

Oppure ti va bene, perché non è detto che sempre e comunque la legge di Murphy diventi realtà, del resto è una legge e noi, popolo italiano sappiamo bene che no, le leggi nom è detto che vengano applicate, o almeno non per tutti allo stesso modo.

Comunque.

Per me i soldi possono fare la felicità.

Suonano dei clacson, ok, riparto.

Pubblicità

12 pensieri su “La felicità fa i soldi oppure sono i soldi che fanno la felicità?

  1. Erik ha detto:

    non devono essere troppi ne tendenti all’infinito nel tempo… allora la fanno quasi al 100%… la discussione dovrebbe poi spostarsi sulla durata o sul valore di quel tipo di felicità, però ecco, in quel momento la fanno.. garantito come la morte..

    Piace a 1 persona

  2. kikkakonekka ha detto:

    Anche per me i soldi possono portare qualcosa, magari non felicità vera e propria, me benessere certamente sì. E il benessere non è cosa da poco, significa non avere problemi assillanti, non dover fare particolari rinunce, e avere sempre la possibilità di scegliere il meglio. Mica poco!

    Piace a 1 persona

  3. Demonio ha detto:

    Una cosa è certa: un ricco non desidererà mai essere povero mentre il contrario è difficile che non avvenga quindi ciò vorrà pur dire qualcosa! Detto ciò io che ricco non sono mi accontento di poco e se quel poco è riesco ad averlo sono già felice ma, ecco…se lo fossi un pochino di più sarebbe meglio!

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...