LE RUBRICHE DI MARTA: SINGLE E FELICE (ma non troppo) #33

tulip-1320559_960_720

-No Amica non puoi capire, questa volta proprio no. Lasciami del tempo materiale per poter venire a capo della questione, farmi un’esame di coscienza, ripulirmi l’anima.

-ELLLAMISERIAAA!

-Lo vedi? Sono solo all’introduzione e già t’ho smartellato le ovaie, come posso continuare? Come posso giungere alla fine del discorso senza ipotizzare un tuo insulto? Velato tra l’altro, che ora che lo capisco sono già arrivata alla prossima rotatoria della strada della Vita.

-Ma cosa ti è successo?

-Se solo mi lasciassi parlare, o meglio, se solo evitassi di continuare ad interrompermi, perché passino le tue infinite smorfie, che ricordati, fanno venire le rughe, ma le tue interruzioni verbali proprio mi irritano. Perdo il filo del discorso e con esso…

-No Amica, io mi riferisco al tuo modo di parlare, aspè, di esporti.
Parli tutto strano, associ verbi ad aggettivi che suonano nuovi alle mie orecchie, cosa ti è successo?Perché così? Perché oggi?

-Ehmbè?!? C’ è un giorno particolare per imparare a parlare?

-No, è solo che, secondo me eh, non prenderla a male, tu ti fai condizionare un po’ troppo dai libri che leggi, insomma, sono in grado di modificarti l’umore.

-Non ci vedo niente di strano..

-Ah no?!? Ieri sera mi hai mandato un messaggio, e dalla lunghezza ho da subito avuto il sospetto che fosse un’altra minchiata, scusa il francesismo, ma lo sai, io non vado oltre ai titoli scritti in grande:
“Del resto ho una dignità. Si ma che vada a farsi fottere ogni tanto.
Mi spiego.
Oggi succede questo, in ufficio ci sono solo problemi, sto leggendo un libro che ieri sera mi ha lasciata sconvolta, sono in preciclo, insomma, della serie mai una gioia.
Poi arriva la gioia, così, quando meno te l’aspetti lei arriva.
Mi riscrive uno che avrei fatto carte false poco tempo fa per vedere il suo nome sul display del mio telefono, carte false, ragazza, davvero!
Eh niente, oggi mi scrive.
Ed io. Ho una cazzo di dignità che non so perché, a volte si manifesta di prepotenza senza che l’altra parte di me riesca a gestirla. Oggi è andata così.
Sfanculato esattamente come ha fatto lui poco più di sei mesi fa.
Ed io avrei fatto carte false per lui, ed io ho una dignità che non riesco a gestire, sono una scema o forse no.
Fatto sta che è tornato tra “le chat archiviate”.
Figo, ma stronzo.”
Questo è stato il tuo messaggio, devo andare avanti?

-NO, ho una dignità, ecco appunto.

-Io l’ho capito perché diavolo oggi parli tutta così…Perché vuoi dimostrarmi che mai e poi mai t’abbasserai a rispondergli, perché sei cambiata!

-Eh, però mi conosci…

-Eh appunto!

Annunci

Informazioni su Marta

Impiegata per dovere sognatrice per passione
Questa voce è stata pubblicata in LE RUBRICHE DI MARTA e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...