LOSER

chess-1742720_960_720

Ho un problema,non sono capace a perdere.

Attenzione, non voglio peccare di presunzione ed essere definita una vincente, oddio,dovesse sfuggire questa osservazione non mi tirerei indietro ma.

Eccoci, al ma.

Io non gioco.

In senso lato, sia chiaro, spesso non gioco perché io non voglio perdere.

Quel senso di sconfitta mi attanaglia e a me non piace.

Che poi.

Vengo accusata di non saper giocare, ma il problema, se così lo si vuole definire è che non mi piace perdere, e questo non è direttamente proporzionale al fatto di saper o non saper giocare.

A me non piace perdere e basta.

E quindi non gioco.

Lo faccio spesso, io sono una di quelle persone che quando arriva la palla la schivano, e non perché io non voglia giocare, semplicemente perché a me non piace perdere.

Io non gioco, così risolvo il problema alla fonte.

Io osservo,così posso imparare, a giocare, il giorno che imparerò a perdere.

Del resto pare che il mestiere si rubi prima di tutto con gli occhi, giusto?

Io non gioco, a me non piace perdere.

Io osservo, a me non piace perdere.

Io imparo, e ti batto, il giorno in cui mi stancherò di sentirmi dire che sono una perdente.

Chiaro il messaggio?!?

Annunci

Informazioni su Marta

Impiegata per dovere sognatrice per passione
Questa voce è stata pubblicata in CURIOSITA' e contrassegnata con , , . Contrassegna il permalink.

9 risposte a LOSER

  1. Luca ha detto:

    Ricevuto! 😉 Ma io sarei galante, e ti lascerei… non vincere, ma stravincere! ❤ Buon pomeriggio, splendida Marta! 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Firstime In Boston ha detto:

    Per certi versi sono così anche io. Forse perché non esiste l’idea del dividerci per categorie e imparare piano piano.
    E non mi riferisco al solo agonismo sportivo, ma a ogni sfumatura antropologica che comporta un vincitore e uno sconfitto (o più di uno).

    Liked by 1 persona

  3. kikkakonekka ha detto:

    Io invece amo giocare, vincere o perdere passa quasi in secondo piano.
    Mi piace giocare a carte, ai giochi in scatola, a calcio. Mi piace giocare, se perdo non importa (ma faccio ovviamente di tutto per vincere), se poi vinco… meglio.

    Liked by 1 persona

  4. A nessuno piace perdere, sia nel gioco che nella vita. Ma evitare di giocare le partite, se così la vogliamo intendere, soltanto per paura di scoprire le proprie debolezze, può anche portare a non imparare dai propri errori, né scoprire le capacità personali. Meglio “giocare” tutte le partite, anche se queste possono sembrare perse in partenza. 😉

    Liked by 1 persona

    • Marta ha detto:

      Non è detto che per partecipare dobbiamo essere protagonisti. Io osservo, intervengo quando ho la certezza, o almeno la presunzione di arrivare alla fine, fino a quel momento non vado per tentativi. Nella vita, chiaro…

      Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...