HO CAPITO

shoes-690686_960_720

Ho capito.

Insomma.

Per capire ho capito, è mettere in pratica il problema che non ho mai superato.

E già questo spiega tanto, troppo, un po’ meno di tutto.

Cito almeno l’argomento, no perché altrimenti, ogni teoria sulla mia pazzia potrebbe avere basi certe.

Ora.

Spesso mo sono ritrovata a commentare, un po’ meno giudicare i vari approcci ricevuti da uomini o presunti tali.

Insomma.

Mi sono accorta che quella troppo critica sono io.

E la barbetta non va bene…. Insomma, perdo ore ed ore a fare maschere su maschere per poi dover baciare un uomo barbuto che mi lascia tutta la pelle arrossata?
Grazie ma anche no.

E i mocassini non vanno bene…. Dai… Metti di fare una passeggiata, metti che questa passeggiata la fai in centro, metti che questa passeggiata in centro la fai sui sassi.
La maggior parte dei centri storici ha delle pavimentazioni che no, non sono idonee ai mocassini…e…se devo passeggiare con uno che ogni due per tre prende una storta… Dai. Anche no.

Insomma.

Ogni volta trovo una scusa più o meno valida per sfanculare il papabile di turno.

No dai.

Oggi va così.

Oggi sono difetti.

Oggi sono ‘na cagacazzo.

 

Annunci

Informazioni su Marta

Impiegata per dovere sognatrice per passione
Questa voce è stata pubblicata in PENSIERI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a HO CAPITO

  1. Luca ha detto:

    Ma anche no, cara Marta: sappi che non ti ho mai ritenuta tale; neanche quando avevo iniziato a leggerti. Buon pomeriggio! 😉

    Mi piace

  2. 76sanfermo ha detto:

    Avrai anche il diritto di scegliere che cosa ti piace , o no?

    Liked by 1 persona

  3. Erik ha detto:

    no beh, poi mi sembrano tutte motivazioni importanti, centrate.. cioè problemi insormontabili in una ipotetica e possibile relazione. Non sono pretesti o questioni superficiali… insomma se la metti così, credo tu sia proprio incontestabile… poi metti caso che pure piova.. quel giorno di quella possibile passeggiata…

    Liked by 1 persona

  4. Erik ha detto:

    tornando ad un livello serio nella discussione, personalmente trovo la tua frase virgolettata meravigliosa, nel senso che per come la vedo io è il punto chiave per iniziare una relazione, cioè la presa di coscienza del prossimo nei confronti dell’ipotetico amato/a che si rende conto che portare un altra persona ad essere quella che noi vorremmo fosse, la allontana dall’essere se stessa… ora si tratta solo di stabilire se quelle lontananze sono accettabili o meno… io credo che l’amore con basi durature preveda la risposta a quella domanda e sia veramente in grado di accettare quelle distanza e la conseguente libertà dell’altra persona di essere se stessa….

    chissà se mi sono spiegato… sicuro sono stato abbastanza noioso.. 🙂

    Liked by 1 persona

  5. Paola ha detto:

    Va bene anche così, come sei oggi 🙂

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...