TI AMO.

sand-1278847_960_720

E già qui…

Immagino chi mi conosce di persone e chi mi conosce di penna che strabuzzando gli occhi legge e rilegge il titolo.

Ti Amo.

Dai è divertente!

Insomma.

Questo post potrebbe tranquillamente essere aggiunto ad una rubrica intitolata “Lo sapevi che…” e magari continuarla scrivendo “Marta è impazzita.”

No.

Nessuna dichiarazione d’amore smielata, anche perché non voglio iniziare  ad avere problemi anche con il colesterolo.

Insomma.

Lo sapevi che.. La canzone di Umberto Tozzi compie quarant’anni?!?

Io non ero ancora nata, sarei venuta alla luce sei anni dopo, ma io questa canzone me la ricordo…

Insomma, ha fatto parte delle tante canzoni che si cantavano sul pullman destinazione gita qualsiasi, ovviamente scolastica.

Io canto.

No, non ho detto io canto bene, ho semplicemente omesso il come, ma questa era una di quelle che si cantavano a squarciagola.

Poi niente, sono cresciuta, nessuno ha scoperto il mio talento, ed oggi posso solo cantare sola sotto la doccia, o vivere di ricordi di quando tranquilla cantavo in mezzo alla strada con un gruppo di adolescenti.

Insomma.

Oggi non potrei camminare per strada e mettermi a cantare.

Internata, subito! Invece da adolescente, con la scuola, la classe, si, allora si poteva.

Ed allora chissene se non ero intonata, se non prendevo le note se, se, se…

Bene, ora smetti di cantare mentalmente la canzoncina, altrimenti ti resterà impressa per il resto della giornata.

Annunci

Informazioni su Marta

Impiegata per dovere sognatrice per passione
Questa voce è stata pubblicata in CURIOSITA' e contrassegnata con , , , , , , , . Contrassegna il permalink.

16 risposte a TI AMO.

  1. 76sanfermo ha detto:

    E perché’ no?
    È’ bella e incita all’amore …
    Ciao, Marta

    Liked by 1 persona

  2. Luca ha detto:

    Ecco, adesso mi hai passaato la canzoncina; la sto cantando mentalmente. E chissà che dopo non la canti a squarciagola. Forse non è il caso, mi prenderebbero per pazzo, e mi farebbero internare. Chissà, magari ci internerebbero nella stessa cella… 😉
    Va bene, la smetto di fare voli pindarici: potrei mettere male un’ala, e precipitare…
    Buon pomeriggio, dolcissima Marta! 🙂

    Liked by 1 persona

  3. delfilalu ha detto:

    Ma sei giovane ,giovanissima e sicuramente anche se magari non intonata,che poi pare sia opinabile,pare anzi nessuno sia davvero stonato ma solo poco educato al canto…questione di orecchio,dicono….comunque dicevo tu sei giovane e la tua voce non sara’certo roca come quella degli anziani….E allora canta…non smettere canta ancora …sotto la doccia,in mezzo alla gente in mezzo alla strada e se qualcuno ti volesse internare per questo tu diglielo cantando che non si puo’ impedire alla gente di cantare.. buona pasqua e grazie per il tuo simpaticissimo e allegro articolo…QUasi,quasi e’ venuta voglia di cantare anche a me …anche se ho la voce roca

    Liked by 1 persona

  4. Neogrigio ha detto:

    titolo subdolo, non si giocano questi scherzi

    Liked by 1 persona

  5. fulvialuna1 ha detto:

    Sta’ canzone (che invece io c’ero 40 anni fa e anche di più) ancora la cantano…magari non sul pulman dove i studenti usano i tablet e quant’altro.

    Liked by 1 persona

  6. Erik ha detto:

    ci sono molte canzoni di Tozzi che ho adorato… questa invece la sopportavo a malapena…
    già dalle tonalità iniziali mi disturbava…

    Liked by 1 persona

  7. kikkakonekka ha detto:

    In effetti il titolo mi aveva fatto strabuzzare gli occhi.
    Comunque io ero nato ed andavo alle elementari, che vecchio! Sob!

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...