IO CURIOSA, A VOLTE ESAGERO.

guatemala-889768_960_720

Sono una persona curiosa, è vero. Tante volte è anche bella come cosa. Spesso mi perdo in una sfilza di domande, metto la mia fantasia in modalità on, spingo sull’ acceleratore e… e… sti gran cazzi, mi schianto.

Ieri ho letto una notizia.

Divertente, per carità, però mi sono immedesimata in ‘sti poveri cristiani che…mamma mia!

Insomma.

Sono una persona che tendo ad immaginare scenari quando mi viene raccontato qualcosa, insomma, non mi fermo alla notizia fine a se stessa, ma immagino la scena, l’ambientazione, il circondario, tutto insomma, proprio tutto.

Ecco, ieri mi sono resa conto, per l’ennesima volta, che sono i dettagli a fare la differenza, più del complesso insomma, i dettagli un piccolo dettaglio.

Una noce di cocco.

La notizia era:

Centocinquanta persone l’anno muoiono per colpa di una noce di cocco.

Caspita! Mi sono detta, tu, fai fatica, nel senso che tiri la cinghia, mangi pane ed acqua, per mesi non ti concedi nessun lusso per mettere via soldi ed affrontare quella vacanza tanto sognata, insomma, quando si dice inseguire un sogno a tutti i costi… Ecco e poi?

Arrivi al villaggio, ti offrono un aperitivo di benvenuto, non hai ancora creato anticorpi per l’elevato tasso alcolico, vedi un’amaca, decidi di sdraiarti per immedesimarti meglio nel luogo, cade una noce di cocco, ti prende in testa e vai a far parte della statistica delle persone sfigate.

Eh niente.

Può capitare.

Continuo a leggere la notizia e scopro che.

Ci sono tecniche ben precise che aiutano una persona a sedersi prima, sdraiarsi poi su di un’amaca.

Insomma.

Io ho sempre agito d’istinto, mai e poi mai avrei pensato che esistevano tecniche e regole ben precise per sdraiarsi su di un’amaca.

Siediti, allunga prima una gamba, cerca l’equilibrio, accertati di essere perpendicolare al terreno, alza l’altra gamba ed augurati di non ribaltare, ma tranquillo, quella è un’altra statistica.

Eh niente.

Ho pensato che io sto bene anche su di un divanetto.

Annunci

26 pensieri su “IO CURIOSA, A VOLTE ESAGERO.

  1. Erik ha detto:

    ma se ti siedi o sdrai con la tecnica hai più possibilità di salvarti qualora dovesse caderti in testa una noce di cocco di quante ne hai se ci sali cercando di non rimanere imprigionato??

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...