VENTIQUATTRO ORE?

hourglass-620397_960_720.jpg

Sono arrivata alla conclusione che io leggo troppo.

Si.

Posso sembrarti una pazza scatenata, posso sembrarti incoerente, posso sembrarti una logorroica.

Ebbene si, sono questo e tanto altro ancora.

Comunque.

Dicevo che sono arrivata alla conclusione che mi devo dare una regolata, scegliere con cura cosa leggere e come farlo, insomma la regola delle cinque domande dev’essere applicata attivamente alla mia vita. CHI DOVE COME QUANDO E PERCHE’.

Sembrerà strano, ma ieri sera ho perso il controllo.

No, nessun sbarellamento fisico, solo mentale, ma è altrettanto sconvolgente accorgersi che no, non capisci cosa stai facendo, che si, stai seguendo un vademecum alla lettera.

Ora, ti rendo partecipe della mia difficoltà, o del mio disagio per dirla come un altro blogger.

Di quante ore è fatta una giornata? Ventiquattro, risposta corretta.

Ora.

Secondo uno studio pare che dovremmo fare almeno sei pasti al giorno, masticare ogni boccone per trentadue (si hai letto bene, una per ogni dente) volte.

Ecco, questa operazione rapisce circa trentadue secondi, ipotizziamo che un pasto sia composta da venti bocconi, impieghiamo solo per mangiare circa un’ora al giorno.

E diventano ventitrè.

Ora.

Dovremmo bere almeno due litri di acqua al giorno.

Bene anche qui una mezz’oretta se ne va, perché no non va bene bere tutto insieme, ma dovremmo fare piccoli sorsi, quindi tranquillo, mezz’oretta e sono buona.

Siamo a ventidue e mezzo.

Toglici le otto ore di lavoro standard, siamo a? quattordici e mezzo.

Toglici le otto ore di sonno, che è l’orario minimo per un buon riposo, il risultato è sei e mezzo.

Bene ora?

Allora, mancano sei ore e mezzo per finire la giornata, anche se pare che non sia ancora iniziata.

Dopo ogni pasto devi lavarti tutti e trentadue i denti, compresa una pulizia profonda fatta di filo interdentale.

Secondo uno studio non so bene di chi sembra che la pulizia perfetta per i denti debba durare almeno cinque minuti.

Quindi tu, che hai mangiato sei volte in un giorno, impieghi, trenta minuti per lavarti i denti.

E siamo a sei.

Ora.

Per mantenere saldi i rapporti d’amicizia, familiari e di cuore dovresti incontrare i tuoi amici barra familiari barra altra metà almeno mezz’ora al giorno, svolgendo attività diversificate a seconda del soggetto, ovvio, no?

Ecco.

Considera che se è l’altra metà del cuore che incontri e “fai veloce” ti parte un’altra mezz’ora.

Sei a cinque e mezzo.

Un’altra mezz’ora per un’amica così a caso e a turno, una per giorno, altrimenti sfori con i tempi.

Ora.

Minimo ti serve mezz’ora per, nell’ordine ma anche no:

  • svuotare la vescica, i due litri d’acqua iniziano a farsi sentire
  • fibre, e cibo ingurgitato, già pre digerito e quindi di più facile espulsione per essere fine.

 

Sei a cinque.

Vuoi non mangiare una mela al giorno?

Ricordati di correre a lavare i denti!

Quindi sei così con i conti della serva a a quattro e quarantacinque.

E il potassio? Non dimentichiamo questo prezioso alleato! Altro quarto d’ora tra masticazione, lavaggio e pulizia. Bene sei a quattro.

E la casa?

Non la puliamo?  Stiamo superficiali e pensiamo solo ad una spolverata ed una passata per i pavimenti. Un’ora?

Ecco sei a tre.

Vuoi non considerare il tempo per andare a prendere il pane, il latte, e qualche altro bene di prima necessità necessario ogni giorno? Non so, tipo una brioches con il cioccolato fondente strabordante?

Sei a due e mezzo.

E la strada? Per arrivare in ufficio, tornare a casa, rigare la macchina mentre la metti in garage, sbraitare ed arrabbiarti? Ecco. Sei a due se tutto va bene?

E la forma fisica? Mezz’oretta di camminata è il minimo. Aggiungiamo altra mezz’ora di crossfit? Massima resa per poca attesa?

Sei ad una e mezza.

Scusa ma non cucini? Non aspetti che qualcuno lo faccia per te?

Bene sei ad un’ora, piena , ma una sola.

Ed ora? Dirai… Brava Marta hai fatto avanzare un’ora.

No.

Io tendo a prendermi cura anche il resto del corpo, smalto compreso.

Quindi ora che mi lavo i capelli, mi metto lo smalti asciugo lo smalto… Ecco. Le mie ore sono finite.

Buona Giornata!

 

 

 

Annunci

Informazioni su Marta

Impiegata per dovere sognatrice per passione
Questa voce è stata pubblicata in PENSIERI e contrassegnata con , , , , . Contrassegna il permalink.

11 risposte a VENTIQUATTRO ORE?

  1. Ekpiresi ha detto:

    Quando si dice “avere le ore contate”…è proprio vero se ci si pensa con serietà!

    Liked by 2 people

  2. kikkakonekka ha detto:

    E poi c’è il tempo da dedicare alla forma fisica, al divertimento, alla passeggiata, ad andare a messa (pe chi ci va), a guardare in TV Sanremo.

    Mi piace

  3. fulvialuna1 ha detto:

    Ecco perchè non mischio mai matematica e vita…

    Liked by 1 persona

  4. Erik ha detto:

    basta smettere di lavorare, recuperi ben 8 ore.. 😉

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...