HAPPY B DAY GRANDMOTHER!

birthday-975203_960_720

Oggi è l’ultimo giorno del mio gioco, che poi mio non è, ma è un gioco che ho fatto anche io.

E sarà una coincidenza o un quadro più grande di me di cui non capirò mai il significato ma oggi sono felice perché… AUGURI NONNA! Posso anche per quest’anno farti gli auguri di persona ed abbracciarti da parte mia e da tutte quelle persone che i nonni li posso no avere solo in sogno o nei pensieri.

Chissà quale strana storia mi racconterai oggi.

Arriverò dopo pranzo, con i biscotti, perché lo so come sei..

L’anno scorso ti ho portato i fiori, mi hai detto che si, erano belli, ma no, non avevi un dolcetto da dividere con me.

Hai tenuto la piantina fino a Natale quando sono arrivata con un panettone ed il centro tavola è stato prontamente sostituito da un bene deperibile, o divorabile, dipende dalla gola.

Oggi avrò dei semplici biscotti, niente di chè, niente di eccezionale. Ma a me basta strapparti un sorriso e sapere che anche quest’anno il “Buon Compleanno per i tuoi ottantasei anni te lo posso fare di persona.”

E poi lo so che tanto non ti offendi quando si dice la tua età perché tu di solito dici:

“Provaci tu ad arrivare alla mia età come me.”

E niente, con questa risposta riesci a spiazzare la qualunque.

Super mega Buon Compleanno Nonna.

Tu, che spesso mi dici: “Sai perché io sono un po’ golosa (che poi quantificare quel un po’ fa brutto)? Perché durante la guerra non c’era niente, e ho sempre sofferto la mancanza di un dolcetto a fine pasto, ecco perché oggi, come ieri e come domani non me ne privo. Eh, nipote mia, le tradizioni sono dure a morire.”

E niente.

Con una scusa così riesci a motivare tutto e sempre, perché l’ultima parola è e dev’essere sempre la tua.

“Parla l’esperienza.”

Pubblicità

23 pensieri su “HAPPY B DAY GRANDMOTHER!

  1. Erik ha detto:

    se fossi tua nonna sarei orgogliosa di avere una nipote che ha ancora tempo e voglia di ascoltare le mie parole…

    “Sai perché io sono un po’ golosa (che poi quantificare quel un po’ fa brutto)? Perché durante la guerra non c’era niente, e ho sempre sofferto la mancanza di un dolcetto a fine pasto, ecco perché oggi, come ieri e come domani non me ne privo. Eh, nipote mia, le tradizioni sono dure a morire.”

    per me le tradizioni, spesso, contengono l’essenza delle nostre vite…

    Piace a 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo di WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...