#TAG…. Autunno

de4fd60986d1104aef4107dc521f2a13
Grazie a aspirante runner per avermi taggata!

L’ideatrice di questo tag è la blogger di Il Mondo Di Shioren .

Partiamo dritte con le regole! Vi informo già che non sceglierò quindici blogger, ma vi lascio liberi di autotaggarvi ed anzi, vi invito a farlo!

Le regole per partecipare al Tag sono :

1- Usare l’immagine del tag e citare l’ideatrice del tag, CELO

2- Raccontare quali sono le tre cose che ti fanno esclamare : ” É arrivato l’Autunno !” CELO

3- Nominare 15 blogger CELO

SOLUZIONE:

 

stock-photo-collection-of-beautiful-colorful-autumn-leaves-green-yellow-orange-red-108554648.jpg

PIXABAY

L’autunno è per me sinonimo di colori vivaci, si lo so potrò sembrarti pazza, e si, forse hai ragione, ma prova a riflettere. Guardati intorno e dimmi che colore vedi. Ecco io vedo il giallo e il rosso, in tonalità diverse rispetto ad altre stagioni, ma ciò nonostante vedo colori forti.

L’autunno è per me sinonimo di piumone ed aria frizzantina, di quella fastidiosa che ti fa gocciolare il naso ma non abbastanza fredda da farti mettere una sciarpetta.

L’autunno è piumone caldino la mattina nel letto.

L’autunno è divano, coperta, libro senza sensi di colpa. Pomeriggi uggiosi che ti accolgono lasciandoti senza speranza per un raggio di sole.

L’autunno è una stagione strana, fino a quando non cambia l’ora resti con la speranza che il sole facendo capolino ti permetta una passeggiata la sera.

L’autunno è il periodo della zucca, delle polpette e delle tisane calde, fumanti e profumate.

TI SERVE ALTRO?

kit-per-fare-le-impronte-di-manine-e-piedini-un-ricordo-che-rimane

“Come stabilisci se siamo amiche o no?”

“Oddio, riparti con una delle tue paturnie esistenziali?”

“No, no, molto più terra terra, cioè, si siamo amiche, ma in base a cosa secondo te c’è sintonia tra di noi?”

“Marta, mi siedo eh? Così parti dall’inizio ed anche io riesco a capire da dove nasce questo nuovo dubbio esistenziale che sicuramente si sarà fatto spazio andando ad annullare qualche concetto primordiale insignificante.”

“Non ho capito, cos’hai detto?”

“Niente Marta, spara la minchiata che ho fretta.”

“Ok vado veloce.”

“Sai che è nata la bimba, giusto? Sai che sei andata tu a prenderle il regalo per noi tre amiche, giusto? Sai che anche mia mamma le ha fatto il regalo, giusto?”

“Si, giusto. Quindi?”

“Niente, il regalo di mia mamma l’ho scelto io e non ci crederai mai!”

“Marta cazzo!”

“Ehi, il mio cognome è diverso…”

“Marta!!!Cosa le hai preso??”

“Senti, non lo sapevo che tu stavi comprando lo stesso identico regalo in un altro negozio. Giuro! E comunque guarda il lato positivo! Non puoi dire che non siamo Amiche!”

“Certo… Non cambierai mai…”

“Ah lo sai eh! Comunque ti voglio bene lo stesso, anche se a volte mi cambi il cognome.”