FUORI DAL MONDO

bomb-477229_960_720.png

pixabay

 

Eccomi, dopo aver ampiamente esposto le mie teorie a chicchesia sul funzionamento ( o presunto tale) delle linee telefoniche sono tornata.

Esattamente come prima, ma con mezzo fegato in meno.

Collegarmi al mio blog è stata un’ impresa ardua, difficile, quasi impossibile, insomma mi sono sentita come Top Gun nelle scene d’avventura ad alta tensione, e no, la mia non era solo finzione.

Ho preso la scossa, e no, i capelli ricci sono merito del parrucchiere.

Mi sono alterata, ho sprecato interminabili ore al telefono con il centralinista di turno, o forse sarebbe meglio dire con il sottofondo musicale di turno, mentre venivo rimbalzata da un ufficio all’altro perché nessuno, e dico nessuno è riuscito a sistemarmi il problema.

Alla fine mi sono arresa.

Anzi, mi sono convinta di essere stata temporaneamente rapita dagli alieni che hanno deciso di far scendere una bolla sulla mia connessione internet in modo da scollegarmi dal resto del mondo, quindi niente internet, blog, Facebook, Pinterest, Twitter, Explorer… niente di niente, neanche Whatsapp.

Poi di colpo è ripartito tutto.

Anche gli alieni hanno deciso di abbandonarmi, insomma quando voglio so essere pedante, petulante e fastidiosa.

Rieccomi.

Sono tornata, esattamente quella di prima, ma un po’ più leggera, per via del mezzo fegato che ho perso strada facendo…

Annunci

GIRA LA RUOTA, GI-RA-LA

home-office-336377_960_720.jpg

Pixabay

E no, non farmi girare altro.

A scuola dicevano che non sapevo scrivere in italiano.

Oggi ho aperto un blog e sono riuscita a far sorridere almeno uno dei lettori, quindi forse in italiano qualcosa so scrivere.

Al lavoro mi dicono che non so scrivere.

Peccato che ottengo dei risultati, quindi forse mi sbizzarrisco con i giochi della mente.

Insomma.

Questo post per dire che il mondo è pieno di opinioni contrastanti, fatene tesoro ma poi usate la testa, la vostra testa.

Oggi sono saggia.

Oggi sono quasi stanca perché a breve dovrò rientrare in ufficio e ricomincerà la solita routine e si, questo mi pesa.

Vorrei cambiare vita, cambiare tutto, non avere impegni e scadenze.

Ma lo sappiamo, con i se e con i ma non si va da nessuna parte, quindi per adesso facciamoci andare bene ciò che abbiamo e passiamo oltre senza lasciarci contagiare.

Passerà e chissà, teniamo gli occhi aperti che magari arriverà qualcosa di diverso, non dico di meglio, ma diverso.

Perché è facile lamentarsi di ciò che abbiamo immaginando qualcosa di diverso e solo bello.

Ogni cosa ha i propri lati positivi e negativi.

Sta a noi colmare i vuoti esaltando i lati positivi!

Sta saggezza mi stupisce!

LE RUBRICHE DI MARTA: SCRITTO A MANO #34

34

LA RUBRICA SPAGNOLEGGIANTE #31

1.jpg

3 BUONI MOTIVI PER…ESSERE POSITIVI!

IMG_20160613_124930

  •  LA POSITIVITà è lo zucchero della vita, si, il nonnino diceva il sale, ma io sono dolce e preferisco lo zucchero, a discapito del colesterolo;
  • E’ un circolo vizioso, ne attira dell’altra, tempo fa avevo parlato della teoria degli insiemi e si, è ancora la stessa storia con al centro un altro argomento;
  • Ti permette di circondarti di belle persone, e poi, diciamocela tutta, svegliarci la mattina è di per sé già faticoso, perché peggiorare la situazione avendo in torno persone con il morale a terra? Devi già pensare a risollevare il tuo, non puoi pensare anche agli altri.

Quindi o scegli una delle tre opzioni, o trovati un’altra motivazione, non ci sono scuse!