TAGLIO

images.jpg

Immagine presa dal web

Ho deciso.

Vado a tagliarmi i capelli.

Ho deciso di tagliarli corti, tanto ho le tette e si capisce lo stesso che sono una femmina.

O forse li spunto e basta perché altrimenti poi farei fatica a tenerli in ordine considerando la mia allergia nell’utilizzo del pettine.

I soldi che non spendo per la sistematina ai capelli li conservo per andare a fare la riduzione alle tette.

Perché la schiena a fine giornata fa male a me, perché il fastidio ad usare il reggiseno lo vivo io, perché il disagio nel doverlo indossare sempre lo provo io.

Bene, se tu, che leggi sei una femmina ipotizzo che il tuo pensiero sia “Tagli i capelli? Cosa vuoi cambiare della tua vita?” Perché si sa se sei una donna e scegli di fare un taglio netto significa che c’è qualcosa nella tua vita che non va e scegli di cambiare, partendo dalla testa, perché è da li che parte tutto.

Se tu che leggi sei un maschio stai ancora pensando alle tette.

Io in realtà non ho una necessità, o almeno il mio inconscio non mi ha ancora dato nessun segnale, di cambiamento radicale.

Io non voglio stravolgere la mia vita, per adesso sto bene, e sto un gran bene così come sono, così come vivo.

Non mi manca pressoché nulla, tutto ciò che ho me lo sono guadagnata, ciò che mi manca me lo guadagnerò con un altro po’ di sudore, certo è che se non taglio i capelli, sudando mi si appiccicano sulla fronte, e poi puzzo.

Quindi considerando che ho ampiamente oltrepassato i sei mesi dall’ ultimo incontro ravvicinato con un/una parrucchiera, direi che è giunto il momento di darci un taglio.

– Ciao!
– Ciao, vorrei tagliare i capelli…
– Bene, accomodati che guardiamo come sei messa…
– Aspetta, non li voglio proprio tagliare solo spuntare… poco poco…
Shampoo, pettine, balsamo, pettine, risciacquo, pettine, puntatina, pettine, phon, pettine.

Pago.

Esco.

Ho spuntato i capelli, mezzo centimetro e mi sembra di essere affetta dalla peggiore delle alopecie.

 

Annunci

Informazioni su Marta

Impiegata per dovere sognatrice per passione
Questa voce è stata pubblicata in PENSIERI e contrassegnata con , , , , , , . Contrassegna il permalink.

18 risposte a TAGLIO

  1. ilgattosyl ha detto:

    in effetti stavo ancora pensando alle tette…dicevi scusa? 🙂

    Liked by 1 persona

  2. Erik ha detto:

    adoro le donne che cambiano spesso acconciatura… adoro il vivere dinamico… non penso che debba per forza rappresentare uno shock emotivo, si tratta anche di personalità… forse leggendo il post mi son distratto, forse no… 🙂

    Liked by 1 persona

  3. Silvia ha detto:

    ahahahahah…..hai ragione quanto tagli i capelli ti sembra portino via un pezzo di te 😉

    Liked by 1 persona

  4. Cose da V ha detto:

    Se non sai a chi dare quel po’ di tette che vuoi levarti io sono disponibilissima, che sono senza. 😀

    Liked by 1 persona

  5. Franz ha detto:

    mo ci intriga sapè che so sti effetti collaterali… ah ah ah…sei una peste!

    Liked by 1 persona

  6. Paola ha detto:

    E’ vero, i parrucchieri tagliano SEMPRE troppo! Una volta andavo da uno che si chiamava Tanto ricrescono 🙂

    Liked by 1 persona

  7. ceciliagattullo ha detto:

    Vedi? Io non ho effetti collaterali 😁😁😂😂😂

    Liked by 1 persona

  8. kikkakonekka ha detto:

    “Se tu che leggi sei un maschio stai ancora pensando alle tette”
    Mi hai letto nel pensiero.
    Mai troppe.

    Detto questo, MDM (Mia Dolce Metà) da alcuni anni tiene i capelli corti, e sta benissimo.

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...