BIZZARRO VECCHIETTO

lama-face-1

Immagine presa dal web

Il lama sputa, non tu bizzarro vecchietto che passeggi avanti e indietro tutto il giorno per la strada principale del paese con le mani incrociate dietro la schiena e lo sguardo fisso a terra.

Tu bizzarro vecchietto che per anni ed anni hai lavorato in fabbrica ed un bel giorno ti è stato detto “Grazie, non ci servi più..” e così ti hanno ringraziato per gli anni di lavoro, sabati, domeniche e festività incluse.

Tu bizzarro vecchietto che in realtà non sei per niente vecchio, che hai cinquanta anni, tondi tondi, che dall’ oggi al domani hai visto il tuo sogno di aiutare il figlio a chiudere il mutuo infrangersi.

Tu bizzarro vecchietto che oggi devi chiedere aiuto a tuo figlio per comprare il pane, per le necessità più basilari, per l’ aspirina contro il mal di testa.

Tu bizzarro vecchietto non essere triste, sono sicura che per tuo figlio non sei e non sarai un peso, la tua presenza per lui e per i suoi figli è fondamentale.

Tu bizzarro vecchietto non credere di essere un fallito, una nullità, prova a pensare a quante persone bisognose avrebbero bisogno di un sorriso, di un sorriso qualunque, di un tuo sorriso.

Tu bizzarro vecchietto che spesso ti ho sentito ripetere a tuo figlio “Corri con la fantasia, arriverai lontano, credici, credici sempre una soluzione arriverà.” Perché non metti in pratica ciò che hai sempre insegnato.

Tu bizzarro vecchietto, smettila di sputare a terra, alza la testa e riparti.

Annunci

7 pensieri su “BIZZARRO VECCHIETTO

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...