MA, PERCHE’

Succede a tutti, succede nella vita di tutti..

perch___852856084.jpg

Immagini presa dal web

Inizi tu, con l’ essere bambino, alla scoperta del mondo, ad ogni cosa che vedi, ad ogni scoperta che fai, ti chiedi il perché, poi cresci, ed i perché si trasformano e non finiscono mai, poi diventi genitore, ed i perché continuano e si sommano a quelli dei tuoi figli.

Perché il cielo è azzurro? E’ una questione di chimica, è un discorso complesso dovuto all’intersecarsi dei colori primari.

Perché in città fa più freddo che al mare? Perché in città ci sono poche piante che non permettono il crearsi di zone d’ombra, poi, in città ci sono più macchine che muovendosi si scaldano e scaldano l’ ambiente circostante.

Perché i piedi puzzano? Perché sudando creano un batterio che si pulisce solo lavando i piedi, puzzano di formaggio perché il batterio che si forma è lo stesso che permette la stagionatura di un formaggio olandese, ecco perché si associa la puzza di piedi a quella di formaggio.

Perché la forchetta si chiama così? Perché il nome deriva da forca, strumento utilizzato per inforcare, e di conseguenza la forchetta.

Saranno milioni i perché che affronteremo nella nostra vita, soffermiamoci e risolviamoci il dubbio, solo così potremo arricchire il nostro bagaglio culturale.

 

Annunci

14 pensieri su “MA, PERCHE’

  1. indianalakota ha detto:

    Io ero la classica bambina rompicoglioni dei perché…..Ero già curiosissima e chiedevo continuamente delucidazioni su tutto.Così i miei genitori mi hanno insegnato a leggere e a scrivere quando avevo appena 4 anni così ho potuto avere la mia prima enciclopedia per bambini.Ma siccome non ero mai soddisfatta…..

    Liked by 2 people

  2. kikkakonekka ha detto:

    I bambini, da piccoli, passano attraverso la “età dei perché”.
    E chiedono spiegazioni per tutte le cose che sentono o vedono. E’ divertente, anche perché come genitore tu pensi di sapere dare una spiegazione a tutto… ma poi ti accorgi che non è così.
    Ciao

    K!

    Liked by 2 people

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

w

Connessione a %s...