I GIORNI DELLA MERLA

white-blickbird1

Immagine presa dal web

Sin da piccola sono stata una bambina curiosa, spesso con l’ avvicinarsi della fine di Gennaio sentivo dire dai “grandi”:

  • i ria i dé de la Merla, prepares perché al farà frecc! (arrivano i giorni della Merla, preparati perché farà freddo)

Ogni anno andavo da mia nonna e mi facevo raccontare la storia della Merla, tutt’ora conservo questo ricordo quando sul calendario vedo avvicinarsi il 29 Gennaio.

La storia che mi raccontava era questa…

Vedi Marta, devi sapere che tanti anni fa, Gennaio era di 28 giorni Febbraio era di 31 giorni ed i merli erano bianchi e non ci si basava solo sulla scienza.

Tanti anni fa esisteva il “Generale Freddo”, che grazie al suo potere, decideva l’andamento delle stagioni.

I Merli erano tutti bianchi, di un bianco candido, il loro becco era giallo come oggi, ma il piumaggio era bianco latte.

I Merli erano soliti il 28 di Gennaio, uscire dai loro nidi e sbeffeggiare il “Generale Freddo” perché oramai Gennaio era agli sgoccioli, e lui non poteva più lanciare tempeste di Freddo perché il “Generale Primavera” non gliel’ avrebbe permesso.

Così, il “Generale Freddo” stanco di essere preso in giro da questi insulsi uccelli bianchi decise di togliere 3 giorni a Febbraio e aggiungerli a Gennaio, così poteva sbizzarrirsi ancora un po’ con le tempeste di Freddo.

Raccolse tutto il fiato in suo possesso  e lanciò una tempesta terribile, che in men che non si dica fece gelare tutto, ma proprio tutto, i Merli furono costretti a nascondersi nei camini, l’unico luogo in cui potevano trovare un po’ di calore.

Dopo tre giorni uscirono dai loro nidi improvvisati e si accorsero che la tempesta era passata, i fili d’erba iniziavano a spuntare dal terreno e.. il loro piumaggio era diventato nero.

Provarono a lavarsi, ma nulla, non riuscivano più ad ottenere il loro candido colore.

Ecco perché i Merli sono color fuliggine e il 29 30 e 31 sono i giorni più freddi dell’ anno.

Oggi esistono molte filastrocche e leggende, a me piace pensare che questa storia sia vera.

Annunci

Informazioni su Marta

Impiegata per dovere sognatrice per passione
Questa voce è stata pubblicata in FAVOLE e contrassegnata con , , , . Contrassegna il permalink.

19 risposte a I GIORNI DELLA MERLA

  1. Fantastica! La devo raccontare a mia figlia!

    Liked by 1 persona

  2. indianalakota ha detto:

    Me la raccontava sempre anche la mia nonna,in dialetto parmigiano però 😉

    Liked by 1 persona

  3. Questa storia è meravigliosa!

    Liked by 1 persona

  4. kikkakonekka ha detto:

    Ho degli amici che abitano a Melbourne (Australia) e quando raccontai a loro questa leggenda essi si stupirono, perché la credevano vera e non si capacitavano come possa essere accaduto realmente.
    Nelle loro tradizioni mancano questi racconti popolari o di origine contadina, che invece per noi sono la base della cultura.

    K!

    Liked by 1 persona

  5. Erik ha detto:

    guardando al futuro la mia speranza è che i genitori di oggi e quelli di domani non perdano mai la voglia e il tempo per raccontare queste storie ai propri figli o nipoti, senza la vita sarebbe privata di poesia sin dall’infanzia…

    Liked by 1 persona

  6. keypaxx ha detto:

    Dovrebbero essere i giorni più freddi dell’anno. Ma ormai è così solo sulla carta. Per fortuna, i miti ce lo rammentano.
    Un sorriso di bentrovata.
    ^___^

    Liked by 1 persona

  7. Alis ha detto:

    Ma… di dove sei cara? questo dialetto mi è molto famigliare ahah

    Liked by 1 persona

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...