MI DUOLE IL CUORE

cuore-spezzato1-550x400

Immagine presa dal web

A volte mi rendo conto di quanto sono stupida,

a volte mi rendo conto di quanto sia ingenua in fatto di sentimenti,

a volte mi rendo conto che sono troppo buona.

Dovrei essere molto più stronza, dovrei essere molto meno disponibile, certo facile con il senno del poi dire “e se avessi fatto così, e se avessi fatto cosà…”

Poi nella realtà tendo a vivere di pancia, ed ancora una volta mi ritrovo con dei torcioni di mal di pancia che vi lascio immaginare.

Veramente non riesco a capire, ho sempre pensato che il mondo femminile sia anni luce distante ( solo nella maggior parte dei casi è avanti) rispetto al mondo maschile, ma non mi capacito di come certi uomini, oddio uomini, diciamo ragazzi, vivano sotto di una campana di vetro.

Al centro dell’ attenzione ci sono loro e solo loro, che per carità, se l’ obiettivo è quello di dimostrare il proprio carattere, caspita si, lo stai facendo bene, ma se il tuo obiettivo era quello di rompere quella fottutissima campana, ecco hai sbagliato i fondamenti.

Io ancora una volta ci sono cascata, perché mi sono fidata dell’ immagine, della pancia, ma probabilmente in quel periodo avevo dei disturbi gastrointenstinali che non mi hanno permesso di valutare la situazione con lucidità.

Ecco, forse questo momento è dovuto ad un problema MIO gastrointestinale…

Passo per la cattiva, quella arida, quella senza sentimenti, ma queste esperienze mi portano soltanto a rafforzare la mia corazza, null’ altro, fidarmi delle persone è sempre stato uno sbaglio, adesso l’ho riscoperto, ancora una volta, accetto tanti sgarbi, perché fondamentalmente sono buona, forse troppo, ma…

Per me una promessa non può non essere mantenuta, ho sempre avuto questo problema, se mi fai una promessa NON PUOI NON MANTENERLA, piuttosto non farmela, io non ho chiesto nulla, hai fatto tutto te.

Bene, questo mio sfogo è dovuto alla MANCANZA DI UNA TELEFONATA IL GIORNO DEL MIO COMPLEANNO, che poi a farmi imbizzarrire non è stata la telefonata in sé, ma il fatto che non hai mantenuto una promessa, se ti perdi per una cosa così piccola non oso immaginare per altre promesse.

Che poi, sono così complicata? chiedo tre cose, SINCERITA’, SINTONIA e FEDELTA’… Per me non è così difficile… Forse sono sbagliata io??? NO NO!

 

LIMITAZIONI MENTALI

 

dipendenti-che-lavorano-in-un-call-center

Immagini prese dal web

Forse è vero che alcuni operatori del call center vengono scelti in base a delle limitazioni mentali.

Quella che segue è una lettera di sfogo per ciò che mi sta capitando.

Quello che mi è successo ha del surreale, forse non è nemmeno colpa dell’ operatore di per sé, ma del ruolo che riveste, dell’ impossibilità (incapacità a volte) di risolvere un fottutissimo problema di un utente qualunque.

Forse hanno impostato la funzione automatica del “No! io adesso vi denuncio…”

“Tu..tu..tu..tu…” cade la linea.

I fatti,

chiamo un operatore di energia, ENI per la precisione, perché ad oggi e sono passati SOLO pochi più di SEI (SI!hai letto bene!) mesi e non hanno ancora compilato una lettera che permettesse il passaggio ad un altro operatore, AB ENERGIE per la precisione.

Succede che AB ENERGIE mi dice che non saldo la fattura di sanzioni (RICEVUTA PERCHE’ ENI NON HA ADEMPIUTO A TUTTI GLI OBBLIGHI COMPRESA QUESTA FOTTUTISSIMA LETTERA) mi staccano la corrente.

Ah! sia chiaro che con il pagamento devo anche fornire questa lettera, che mi permetterà di richiedere il rimborso….

E’ un po’ contorto, mi rendo conto, ma il nervoso che mi pervade è all’ ennesima potenza, perché gli operatori dell’ ENI mi dicono che posso solo aprire un sollecito….

“Ne ho aperti CINQUE!!!! e non avete ancora mosso il culo da quella cazzo di sedia, per inviarmi un fottutissimo fax con questa merda di lettera!”

Rendo l’ idea?????

Io cosa devo fare? Pagare senza lettera, è inutile… sollecitare ENI?!? Siamo in Italia, non serve a niente!!!

Promettere una bella denuncia?? Fatto, cade stranamente la linea, mi sa che questa è la parola magica….

Sono disperata, rischio di restare senza corrente perché all’ ENI non c’è un operatore in grado di gestire la situazione… Va bene, l’ ITALIA va a puttane, ma dico io??? Perché è sempre il cittadino a doverci rimettere???

Scusate i toni, ma veramente oggi non riesco a trovare un motivo per sorridere… sono amareggiata da questa situazione… Se a breve non mi vedrete più on line la colpa sarà della corrente che mi hanno staccato, non perché sono una CATTIVA PAGATRICE ma perché all’ ENI le LIMITAZIONI MENTALI galoppano….

 

IL MEGLIO DEL 2015 – TAG

Processed with MOLDIV

Processed with MOLDIV

Queste le regole:

Ringraziare chi vi ha nominato e chi ha inventato il tag (Iris & Periplo Blog) CELO
Utilizzare l’immagine qui sopra CELO
Trovare le 3 cose belle del vostro 2015 (un viaggio, un lavoro, un amore.. A ma anche un bel libro, un’amicizia ecc.) e raccontarcele A BREVE CELO
Taggare altre 5 blog e avvisarli CELO!!!

TAGGO:

Svolgimento:

Le TRE (SOLO TRE??? 😦 ) cose belle che mi sono capitate nel 2015 sono:

  • ho pubblicato il mio libro!!!! scritto da me… 🙂 🙂 🙂 51JjDW8g3mL._BO2,204,203,200_PIsitb-sticker-v3-big,TopRight,0,-55_SX324_SY324_PIkin4,BottomRight,1,22_AA346_SH20_OU29_

ed ho anche aperto il blog… !!!

  • sono tornata a Siviglia!! Una città che porto nel cuore perché mi ricorda un viaggio fatto con amiche nel lontano 2007, servito a rafforzare la nostra amicizia! Ragazzi lo consiglio a tutti, Siviglia è magica, o forse era solo la compagnia ad essere magica? Beh! mi piace pensare che fossero entrambe le cose…IMG_3143
  • Ho visitato l’ Expo con mio zio! è stata la prima volta che facevo un’escursione con lui, davvero emozionante, in trentadue anni di vita (miei) non ero mai andata oltre il cancello di casa con mio zio…a ripensarci ha dell’ incredibile…Expo Milano Duomo

Se devo descrivere in poche parole il 2015 direi che “è stato un anno soddisfacente, perché ho realizzato più di un sogno che credevo irraggiungibile… ma… se ci sono riuscita io…!!!!”

MAGIA

PALCO-magia

Sin da bambina restavo imbambolata guardando un mago che faceva una magia, capiva che giocasse con le carte, o con i palloncini, con il cappello a cilindro o con i cubi.

Qualsiasi fosse l’oggetto dello spettacolo, io restavo immobile, fissa a guardare, rapita dal’ incantesimo..

Crescendo, questo interesse non è svanito, tutt’ ora mi blocco, guardando un video, seguo la storia del mago di turno eh… Boom, bocca aperta, muscoli paralizzati sguardo fisso..

Chissà perché mi affascinano tanto le magie, io di indole sono una persona curiosa, forse sono alla ricerca del trucco, forse voglio per una volta smascherare il mago.. Ma ogni volta ascolto la storia e.. ” Ooohh! Che bravo..”

Alla costante ricerca di un qualcosa di magico vi auguro la buona notte..!!